PrimaVia

Arte Persiana

La regione iranica vanta una produzione artistica inimitabile, complessa e ricca. Durante il primo impero persiano, VI secolo a.C. – VII d.C, furono intense le manifestazioni artistiche nell’architettura e nella scultura. Con la conquista araba e l’introduzione dell’Islam, nel VII secolo d.C. la scultura fu abbandonata in favore dell’architettura che conobbe importanti innovazioni tecniche e stilistiche.

Architettura

La moschea fu la forma architettonica privilegiata. Nell’architettura persiana il colore ha un ruolo primario: le pareti degli edifici sono coperte da piastrelle in ceramica blu, verde, gialla e rossa. E’ caratterizzata da archi acuti e a ogiva.

Pittura

Le decorazioni dei manoscritti divenne una delle arti maggiori. I manoscritti sono unici per la perfezione con cui sono realizzati; al loro interno non troviamo immagini, ne’ decorazioni dipinte bensì si fondano sulla raffinatezza della calligrafia.

Arti decorative e artigianato

Durante il primo Millenio a.C., con l’arrivo delle tribù ariane, la produzione artistica iraniana conobbe un periodo di prosperità in cui maturarono nuovi stili architettonici e pittorici. Questo periodo è noto, soprattutto per la produzione d’artigianato; l’estrazione di rame, oro, argento e piombo raggiunse i massimi livelli. Legno, pietra, vetro e tessuti divennero oggetto di un intenso e pregiato lavoro di artigianato. I tappeti usati nelle moschee o per la preghiera individuale recano motivi ricorrenti: un medaglione o un arco all’interno di un campo delimitato da una bordura, e delicate forme floreali.

PRIMAVIA

  •   Via Ruggero di Lauria 15, Milano

  •    Tel/Fax: (+39) 02 39443696

  •    Mobile: (+39) 3271767707

  •     Mail: info@primavia.it

              

CONTATTACI

Privacy & Cookie Policy | Disclaimer | Help

© Copyright 2016 - PrimaVia S.r.l. | P.IVA: IT08790080967